Previous Succ.
  • 1
  • 2
Esenzione ticket per i lavoratori colpiti dalla crisi ed erogazione gratuita di farmaci di fascia C per famiglie in difficoltà economiche La Regione ha approvato, per il quinto anno consecutivo, la proroga fino al 31/12/2014 per l'esenzione dal pagamento del ticket su visite ed esami specialistici per i residenti in Emilia-Romagna che hanno perso il lavoro, sono in cassa integrazione, in mobilità o con contratto di solidarietà. L'esenzione riguarda anche i famigliari a carico.E' inoltre è prevista la distribuzione gratuita dei farmaci di fascia C per le famiglie in situazione di estremo disagio economico-sociale individuate o in carico ai Servizi sociali dei Comuni . Per informazioni ci si può rivolgere al numero verde gratuito 800 033033 del Servizio sanitario regionale o consultare la Guida ai servizi sul portale Saluter.
Bando assegnazione borse di studio sportive BANDO DI ASSEGNAZIONE CONTRIBUTI PER BORSE DI STUDIO SPORTIVE Il contributo è destinato a sostenere la pratica sportiva dei ragazzi residenti nel Comune di San Felice sul Panaro di età compresa dai 6 ai 17 anni regolarmente iscritti e praticanti una attività sportiva/motoria a San Felice. I requisiti per ottenere il contributo sono: -Iscrizione ad una associazione sportiva attiva nel territorio comunale di San Felice sul Panaro -Reddito del nucleo familiare inferiore a € 11.346,57 -Residenza nel territorio del Comune di San Felice sul Panaro Modalità: La domanda dovrà essere presentata ai servizi sociali entro e non oltre il 30 dicembre 2014, redatta sull’apposito modulo disponibile presso l’ufficio servizi sociali. Il modulo è disponibile nella sezione dedicata allo SPORT.  
Esenzione Ticket e assistenza farmaceutica PDF Stampa E-mail

Provvedimenti di sostegno ai lavoratori colpiti dalla crisi e ad altre fasce deboli per l’accesso alle prestazioni sanitarie.
PROROGATA A FINE ANNO L'ESENZIONE TICKET PER CHI HA PERSO IL LAVORO

La Giunta regionale ha prorogato al 31 dicembre 2014 le misure straordinarie e temporanee per l’esenzione dal ticket sulle visite e gli esami specialistici rivolte alle persone residenti in Emilia-Romagna che hanno perso il posto di lavoro a partire dall'1 ottobre 2008, o che si trovano in cassa integrazione straordinaria, ordinaria o in deroga, in mobilità o con contratto di solidarietà.

 


Per usufruire dell’esenzione, è necessario

compilare il modulo di autocertificazione del proprio stato occupazionale, consegnato alle persone interessate dagli uffici dell'Azienda Usl al momento di fruire della visita o dell'esame.

In particolare chi ha perso il lavoro deve essere in possesso della Dichiarazione di immediata disponibilità (Did), rilasciata dal Centro per l'impiego provinciale, e di essere in attesa di occupazione.


Per i lavoratori in mobilità è necessario anche essere iscritti nelle liste di mobilità ed essere in possesso di Dichiarazione di immediata disponibilità.


Per ulteriori informazioni rivolgersi al Numero verde gratuito del Servizio sanitario regionale dell’Emilia-Romagna 800 033 033, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 17.30, il sabato dalle 8.30 alle 13.30.

compilare il modulo di autocertificazione del proprio stato occupazionale, consegnato alle persone interessate dagli uffici dell'Azienda Usl al momento di fruire della visita o dell'esame.

In particolare chi ha perso il lavoro deve essere in possesso della Dichiarazione di immediata disponibilità (Did), rilasciata dal Centro per l'impiego provinciale, e di essere in attesa di occupazione.


Per i lavoratori in mobilità è necessario anche essere iscritti nelle liste di mobilità ed essere in possesso di Dichiarazione di immediata disponibilità.


Per ulteriori informazioni rivolgersi al Numero verde gratuito del Servizio sanitario regionale dell’Emilia-Romagna 800 033 033, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 17.30, il sabato dalle 8.30 alle 13.30.


Esenzione ticket per le prestazioni specialistiche ambulatoriali e provvedimenti in merito all’assistenza farmaceutica

Con la Delibera di Giunta Regionale n. 1036 del 20 Luglio 2009 la Regione Emilia Romagna ha disposto

dal 1-8 al 31-12-2009 l'esenzione dal ticket relativamente alle prestazioni specialistiche ambulatoriali,

presso le strutture sanitarie pubbliche e private accreditate ubicate in Emilia Romagna e misure in materia

di assistenza farmaceutica, ai residenti che al momento della fruizione della prestazione risultino nelle

seguenti condizioni:



1.       aver perso il lavoro dal 1° ottobre 2008;



2.       in cassa integrazione ordinaria, straordinaria o in deroga e che percepiscano una retribuzione,

comprensiva dell’integrazione salariale, corrispondente ai massimali mensili previsti dalla Legge 427/1980 (Circolare INPS n. 11 del 27/1/2009);



3.       in mobilità;



4.       in contratto di solidarietà e che percepiscano una retribuzione, comprensiva dell’integrazione salariale, corrispondente ai massimali di legge di cui al punto 2);



Hanno diritto all'esenzione dal ticket e all’assistenza farmaceutica anche i familiari a carico delle persone

che si trovino nelle condizioni suindicate. Sono da intendersi “familiari a carico” i componenti del nucleo familiare non fiscalmente indipendenti, vale a dire i familiari per i quali l'interessato gode di detrazioni

fiscali.



Per chi ha perso il lavoro, dal 1° ottobre 2008, è inoltre necessario essere in possesso di ricevuta di Dichiarazione di immediata disponibilità (Did) presentata al Centro per l’Impiego di competenza e di

essere tutt'ora in attesa di nuova occupazione mentre per i lavoratori in mobilità è necessario essere

iscritto nelle liste di mobilità ed essere in possesso di ricevuta di Dichiarazione di immediata disponibilità

(Did) presentata al Centro per l’Impiego.



Per il riconoscimento del diritto all'esenzione ticket i soggetti interessati e i loro familiari a carico devono rilasciare apposita autocertificazione di esenzione in relazione alle condizioni sopraindicate all'atto della prenotazione o fruizione delle prestazioni sanitarie.

Per l’assistenza farmaceutica i soggetti interessati devono rivolgersi ai Servizi Sociali dei Comuni e al Medico Curante



Per le categorie di cui ai punti 2) e 4) rispettivamente  lavoratori in cassa  integrazione e  lavoratori con contratto di solidarietà  gli importi lordi massimali mensili da assumere come parametri per l'ammissione all'esenzione ticket sono i seguenti:

CASSA INTEGRATI di tutte le categorie

CONTRATTI DI SOLIDARIETA' di tutte le categorie

1) Euro 886,31



2)Euro 1.065,26 (per coloro che precedentemente alla

cassa integrazione percepivano una retribuzione

mensile superiore a Euro 1917,48 )

CASSA INTEGRATI Settore Edile

CONTRATTI DI SOLIDARIETA' Settore Edile

1) Euro 1063,57



2)Euro 1278,31 (per coloro che precedentemente alla

cassa integrazione percepivano una retribuzione

mensile superiore a Euro 1917,48 )
 
Comune di San Felice sul Panaro 2009 ® P.IVA 00668130362